Il progetto

Il progetto CiViLe (CittadinanzaVisioniLetture) punta a diffondere la conoscenza della Costituzione italiana attraverso un percorso semplice, originale ed interdisciplinare, rivolto in particolare ai giovani ed a coloro che intendano avvicinarsi ad essa, accostando l’approccio giuridico a incursioni nel campo cinematografico e letterario.

Il progetto, nato da un’iniziativa del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino e inizialmente finanziato attraverso una campagna di crowdfunding, è curato da un gruppo di ricercatori universitari che da alcuni anni si impegnano nella diffusione della conoscenza della Costituzione italiana e dei suoi principi fondamentali attraverso lo svolgimento di lezioni e laboratori didattici nelle scuole del Piemonte e la realizzazione di mostre tematiche rivolte al pubblico.

Il progetto rientra nelle iniziative della “terza missione” del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino, valutate a livello nazionale, consistenti nella divulgazione e valorizzazione dell’attività di ricerca sul territorio e nel contesto sociale di riferimento dell’Ateneo (c.d. “public engagement”). Oltre alla realizzazione di questo portale, si prevede l’organizzazione di una “campagna di lancio” pubblica e sui social media dei contenuti del portale stesso, di un convegno di presentazione aperto alla cittadinanza e di incontri e laboratori nelle scuole volti a sperimentare “sul campo” i percorsi di apprendimento della Costituzione individuati dai curatori.

Video di presentazione del progetto per la campagna di crowdfunding (intervento del Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, prof.ssa Laura Scomparin).

 

Il tema della Costituzione rimanda al modo in cui gli esseri umani hanno variamente affrontato la sfida di far convivere le proprie diversità di idee, di passioni, di interessi. È un problema che risale agli albori della civiltà umana e che ancora oggi trova risposte differenti a seconda dei contesti politici presi in esame (cfr. la sezione “Le Costituzioni degli altri”). Pur nella diversità delle situazioni, vi è però una comune questione di fondo: come ci si deve comportare per agire secondo giustizia? È la domanda che tormenta Antigone nell’omonima tragedia di Sofocle, la stessa domanda che ancora oggi noi ci poniamo. Ne parla magistralmente Gustavo Zagrebelsky nella Lectio magistralis “La Legge e la Giustizia” tenuta martedì 21 aprile 2015 presso l′Aula Magna del Campus Luigi Einaudi di Torino.